accedi   |   crea nuovo account

Sabbia tra le dita

Ondula il vento tra capelli di grano
emula carezze a bionde chiome
tra le nuvole bianche due spicchi di cielo
uno sguardo azzurro
…se potessi vedere il mare, avrebbe lo stesso colore

all’orizzonte stormi di uccelli disegnano l’aria
sibila tra i rami un suono amico
sembra il sussurro di una voce
…se potessi sentire il mare, avrebbe lo stesso suono

si ferma per un attimo per poi riprendere…. il fiume
cascando in fragore di schiuma, giu’ per la vallata
fresca l’acqua, quasi carezza alla mia mano
…se potessi toccare il mare, avrebbe la stessa consistenza

muore il sole nell’identica abitudine di quando nasce
in un esplosione di colori
confine tra cielo e terra
confine tra mare e cielo
se potessi guardare il mare…. cosi’ lo vedrei
cosi’ vedo ….. l’uomo
un continuo anelare
un continuo nascere e morire
disperde sogni e desideri
raccoglie sabbia tra le dita
nella battigia ….. della sua vita.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Tony Fontana il 29/04/2008 17:14
    Grazie almina ci tengo molto a questa poesia poichè racconto la mia sabbia... raccolta qua' e la... nella battigia della mia vita. ciao
  • Anonimo il 29/04/2008 13:55
    Mi è piaciuta tanto. La sabbia tra dita spesso è anche un mio pensiero. Sei una persona sensibile e acuta. E le tue poesie sono veramente come quadri d'autore. A rileggerti.
  • laura cuppone il 23/02/2008 23:54
    Quanta vita dimora in una goccia d'acqua? e quante gocce sono il mare???
    così l'uomo... e la sua anima, percorrono sentieri interiori e di vita vissuta che lo rendono simile al blu... immenso contenuto... nell'immenso contenitore...
    bella...
    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0