username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lei e... lei

Qualche volta ti ho vista soprapensiero
guardar fuori da una finestra,
chissà a cosa pensavi,
forse alla tua giovinezza spensierata,
ai bei giorni passati con la tua famiglia
quando eri ragazzina.
Forse pensavi ai pochi giorni felici
trascorsi in mezzo a tante burrasche,
facendoti forza per superarli,
grazie al tuo amore per noi.
Forse era solo un modo per evadere
anche solo un secondo dal torpore
di una vita sempre uguale,
passata vicino ad un uomo egoista.
Un giorno Dio ebbe pietà di noi e lo portò con se, si era accorto anche Lui che era andato troppo oltre.
Forse pensavi al tuo mestiere di madre,
come il più antico del mondo
ma anche il più difficile, eri sola coi tuoi figli.
Non ti saresti mai aspettata un giorno
di dover affrontare con sforzo immane
una sofferenza tale come la perdita
di un figlio, portato via da un brutto incidente.
Solo confidando profondamente in Dio
sei riuscita a dare un senso al tuo
sopravvivere, non eri sola... c'eravamo anche noi,
standoti vicino con il nostro amore, noi tuoi figli.
Ora che sei più serena non ho la forza
di farti affrontare il senso della mia rinascita,
potresti non capire il mio disagio e non approvare
la mia scelta, dettata da anni di sofferenza interiore.
Un giorno forse me lo chiederai ed io sarò pronto
ad abbracciarti, soffrirai lo so, ma non riesco a essere
me stesso quando mi sei vicina, così non posso più
andare avanti, credo che non aspetterò fino ad allora.
Ti ritroverò davanti a quella finestra ad aspettarmi ancora...?

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Maurizio Patrocinio il 25/02/2008 08:02
    Grazie Ross, lo spero proprio. un abbraccio.
  • rossella bisceglia il 24/02/2008 23:08
    il cuore di una madre non può che aprirsi davanti a parole così intense. Il tuo abbraccio sarà il miracolo. Benvenuto Maurizio, con affetto ross

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0