username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il Cerchio Magico

Follia,
follia tutto intorno, mi stava addosso, mi dava la caccia.
L'osso bianco della luna
era apparso oltre la finestra e sembrava fissarmi.
Versavo l'orrore in un lercio bicchiere,
bevevo la Morte per scacciare l'angoscia,
il Cerchio Magico era solo un ruvido cappio.
Nello spazio di un battere d'ali,
un istante prima di darmi la Morte, infransi il bicchiere,
e il Cerchio fu solo ricordo.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giampaolo Angius il 01/03/2008 13:51
    Angoscia? la mia idea è quella di trasmettere una speranza. Serene 24 ore
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 25/02/2008 22:17
    Sfiorare la follia... o la morte?! La morte non è follia... essa ci è solo compagna! Sei un poeta... non un narratore! La tua poesia mi è piaciuta molto!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0