PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Indagini

Un referto fra le mani
nebbia fitta sul domani.
Leggo: "massa", con sgomento
degna d'approfondimento.
Sarà timida poesia
che non vuol volare via?
Un concetto divergente
si fa largo nella mente.
Come dubbio che s'evolve
prende forma, si dissolve
ma ritorna, si dirama
tesse quatto la sua trama.
Nodo in gola, niente pianto
mi succede, ogni tanto.
Ah 'sta vita, com'è dura!
e mi prende la paura...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Anonimo il 26/05/2011 18:46
    Ottima
  • Cinzia&Donato A4Mani il 17/12/2009 19:11
    In certi casi la paura è normale e giustificata ed è bello aver scampato il pericolo!
    Ormai è passato tanto tempo e tu sei sempre più pazzerello!...
    Bella poesia in rima!
    Baci...
  • sara rota il 21/08/2008 20:42
    Piangere... capita a tutti prima o poi... quando si nasce, si vive e si muore. Un abbraccio.
  • Ada FIRINO il 08/04/2008 15:12
    Augusto, anch'io ho tremato per una "massa" qualche anno fa e so dei sudori freddi che ti afferranno e del panico che ti toglie il respiro e ti capisco benissimo. Per questo gioisco della tua gioia. Vedi, ti siamo tutti vicini. :bacio: :bacio: :bacio:
  • manuela giorda il 01/04/2008 17:22
    Non bisogna mai disperare anche quando ci si trova ad affrontare situazioni più grandi di noi. Non farti prendere dalla paura e dallo sgomento perchè a quasi tutto c'è rimedio. Sono felice del buon esito della tua situazione. Ti sono vicina, con affetto manuela.
  • augusto villa il 12/03/2008 01:08
    Sì, sì... puo dirlo forte!!!... Mammamia... fiuuuuuu!
  • Anonimo il 10/03/2008 11:50
    La tua bella poesia mi ricorda un copione letto e riletto tante volte nella vita. Ogni volta che compare davanti a noi ci trattiene il fiato, ma siamo ancora qui, in tanti, insieme a te, a dirti che sei divina poesia, anche se... quel lampadario di cui mi scrivesti tanto tempo fa... vedo che ha fatto danni...
    A parte gli scherzi, tanti tanti auguri, Augusto. Sei una persona speciale.
    nel
  • Riccardo Brumana il 09/03/2008 23:07
    son più sereno anch'io ora!!!
    ciao Villa, tuo amico Riccardo.
  • terry Deleo il 08/03/2008 17:25
    Augusto, sei un pazzerello! ma scrivi talmente bene... che la paura si è già dissolta.
    Un bacio (se ci arrivo a dartelo!)
  • augusto villa il 07/03/2008 15:46
    Si, ho avuto ieri la bella notizia, mi hanno confermato che è benigno... e che per il momento non mi devo operare... Fiuuuuuuuuu...
    Anche stavolta l'ho scampata... Quindi tranquilli!... dovrete sopportarmi ancora per un bel po'... ahahahah...(scherzi a parte, sono strafelice!!!)
    Ciao a tutti!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 03/03/2008 16:36
    Questa poesia vola in tuti noi... sarà la nostra compagna... la nostra campagna.. la nostra guerra... e questo dubbio si dissolverà

    Con affetto
    Vincenzo
  • Riccardo Brumana il 03/03/2008 00:03
    ??? mi ha lasciato un po' preoccupato questa poesia!!!
    spero sia tutto apposto, un abbraccio.
    ps. la poesia è molto bella!
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/02/2008 15:31
    Un referto comincia a preoccupare già prima dell’indagine, immaginiamo quando riporta una “massa”, come coraggiosamente e simpaticamente riferisce il poeta. I versi rotolano veloci e allegri, con l’intento di celare invano una certa inquietudine, ma il la bravura del poeta riesce comunque a vanificarla con un magistrale ironia.
  • Anonimo il 27/02/2008 19:10
    Augusto la paura è normale e umana.. ma tu hai un'arma molto efficace.. anzi più di una..
    L'umorismo... l'amore per la vita... la tua poesia.. l'amore per le persone che ti stanno accanto e no solo... l'affetto per la tua fatina e la tua streghetta... il piacere di mangiare...
    cacchio mi dici poco.
    Troppo carina questa tua poesia in rima per una faccenda che lascia senza fiato.
    Noi siamo qui
    Ciao
    Angelica
  • laura cuppone il 27/02/2008 18:59

    !!! questa é la faccina giusta... spero...
  • laura cuppone il 27/02/2008 18:58
    :bacio:...:nnnnnn: paura...!
    ... guarda cosa ti porto... una lasagna al forno buonissima!!!!!!
    ... dov'è? nemmeno l'ho portata che l'hai già mangiata?
    pazzerello!!!
    un abbraccio
    Laura
  • alberto accorsi il 27/02/2008 16:56
    Spero anch'io nel soccorso della scrittura poetica. Nella sua forza di analisi, di comprensione, di liberazione...?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0