accedi   |   crea nuovo account

Trilogia

Amici miei la vostra vita è già finita!
La mia non è ancora iniziata.
Ma iniziò il discorso.
Esiste una maturità insensata e veloce.
Una maturità che non c'è!
Una freddura alla vita!!
Questa maglia è brutta!
Così lei esclamò.
Senza tener conto della controvisione de controlinguaggio.
Forse è a te che non stà bene!!
Esclamai io!
Lei purtroppo si offese.
Aveva la visione del solito medesimo.
E così si arriva fino allo strazio,
oltre il pianto,
oltre il dire ed il fare.
Mentre ciò accadeva decadeva il medesimo.
Ricordo mentre penso ad una cansone.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Nicola Saracino il 04/09/2008 08:11
    Un "forse" confuso fra dubbi immani da mitigare, illumina angoli di verità in questo tuo testo grezzo
  • giuliano paolini il 17/05/2008 17:17
    non ti appiattire su quello che sai e su quello che pensi o speri e ogni cosa prendera' vita certo avra' anche una direzione incontrollata ma tra questo e il controllo non c'e' una via di mezzo. per lo meno e' questo cio' che sto sperimentando se trovi risposte nuove fammi un fischio o una pernacchia e ricorda di non essere troppo serio che la vita e' una vera burla ciao vecchio sognatore speranzoso con poche speranze

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0