accedi   |   crea nuovo account

Veriginose altezze

Ti affacciasti nello specchio di un balcone,
ed io seppi che Tu eri Colei,
correndo come un pazzo mi portai al Tuo fianco,
poi mi dicesti addio,
ed io precipitai per mille piani,
ed affogai in un bicchier di vino
crocifisso ad un perchè.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/09/2012 11:19
    .. ottima, specie
    nei versi incipitiali,
    complimenti...
  • Anonimo il 19/05/2012 23:49
    splendida complimenti

2 commenti:

  • laura cuppone il 29/02/2008 14:44
    ... quando qualcuno brucia le ali ad un angelo...
    cade...
    ma come non si domanda il perché del donato..
    così ahimé, nemmeno del tolto... si può domandare...
    ciao Laura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0