PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il saluto negato

Vivono nel mio cuore
i tuoi battiti
cancellati in un istante
dal tempo crudele
neppure un saluto è stato concesso
al nostro affetto, al nostro amore.

Padre amato,
padre, parola che mai ho pronunciato
come sorridere ora
se il mio cuore piange sempre
la tua assenza?

Lacrime di ghiaccio
fredde e silenziose
nascoste gelosamente nella mia anima
sono ormai compagnia
del mio umore altalenante
sul mio viso triste e malinconico.

Non volevo battermi contro l'eterno silenzio
non volevo impedire il suo potere
io che potere non ho
volevo solo salutarti
volevo che portassi con te
il mio abbraccio pieno d'amore
ma il saluto è stato negato.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Eleonora Carpitella il 05/10/2009 17:29
    era mio nonno, non era mio padre ma è come se lo fosse sempre stato perchè lui c'era sempre per me, è andato via solo, in una clinica triste e senza colori, senza il mio abbraccio, per questo il saluto è stato negato, Dio non c'entra, la colpa non è mai Sua, Lui ci ha dato la vita e Lui è la nostra speranza, la colpa è del tempo che non ci consente di fermarlo neanche per un abbraccio.
  • sara rota il 16/11/2007 18:55
    Commovente e triste... non è bello non potere parlare al proprio padre... non ho ben capito se lui non ti abbia riconosciuto come figlia o sia morto prematuramente e quindi il tempo con lui è stato poco... capisco la tua sofferenza.
  • laura cuppone il 20/02/2007 17:32
    Eleonora... tu... tuo padre... non temere, siete la stessa persona, momentaneamente divisi, poi insieme ancora... per sempre... intanto lui non ti abbandona, dentro e fuori di te, lui c'è... ti comprendo e mi complimento con te per il dolce, semplice e immortale sentimento verso... tuo papà... ciao.
  • Giovanni Di Girolamo il 10/06/2006 15:40
    Ciao Ele,
    questo saluto negato non cancella l'affetto straordinario che nutri per tuo padre... Da insegnamento, soprattutto per me che ho un rapporto conflittuale con il mio!
    Se ti va, commenta qualche mia poesia.
    Giovanni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0