PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'infedele.

Salma d'infedele,
carena di galeone granitico,
coltello affilato, tagliente!
Intere sequenze di cose
sbalordiscono la mente,
vituperi inficiano la validità
di teorie millenarie, di dogmi!
La bussola smarrisci
quando t'è preziosa
specialmente se t'indica levante,
la terra del sole intramontabile!
Il buio se ti soffonde
può persino accecarti, labile,
può persino rovesciarti sulle onde!
Se la quarantena in cui
avevi posto il pensiero infetto
si scopre inutile a estirpare il cancro,
adagia la ragione sul tetto,
custodiscila sulla mansarda
asciutta e assolata ove abita il giusto!
Redento non sarà il peccatore
finché la reggia del chiaroscuro
non avrà coperto d'innocenza
l'avvento inatteso dell'Untore!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • michele marra il 07/01/2007 07:48
    L'essenza dell'ottimismo non è soltanto guardare al di là della situazione presente, ma è una forza vitale, la forza di sperare quando gli altri si rassegnano, la forza di tenere alta la testa quando sembra che tutto fallisca, la forza di sopportare gli insuccessi, una forza che non lascia mai il futuro agli avversari, il futuro lo rivendica a sé. (D. Bonhoeffer)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0