username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cordoglio a una madre

Cuori infranti,
cuori spezzati,
cuori nell'oblio più nero,
l'han trovati si freddi e casti
in cupa caverna fini' la lor vita.

Cuori dolenti,
cuori calpestati,
tremendo fu il caso
o peggio la mano crudel
che chiuse la vita
a due angeli di Dio.

Sii forte madre!
È duro il cammin che l'aspra vita
ti diede, pesante fardello
che chiuse vane speranze
di cuori ancor palpitanti.

Sii grande madre!
Nel chieder pace e
silenzio attorno a te,
le lor grida s'attenuano,
in pace or sono.

Nel tuo dolore rimani,
noi tutti a te siamo vicini,
Dio t'è vicino,
sii madre coraggio ai tuoi figli
che nero destino ti tolse.

Lacrime amare sgorgano
da quel cuore spezzato,
non odio, non rabbia,
sia solo forte in te perdono,
i tuoi angeli or ti chiedono.

Si elevi un ode al Padre,
perchè accompagni la tua vita
in saggezza e pieta'
perche' un destino
si tanto crudele... sola ti lasciò.

Cordoglio e rispetto
per tanto soffrire,
a una madre
il cui dolore
non ha pari ad altra perdita.

Il Signore accolga
le lor anime pure,
ora riposano in pace.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • CLEMENTINA MICLAUS il 31/10/2011 16:03
    sii grande madre! nel chiedere pace.
    Mi unisco a voi, in questo dolore.
    Credo di aver capito a chi è dedicata. Vi sono stata vicino allora, vi penso anche adesso. Un caldo abbraccio.
  • Giovanni Cuppari il 01/03/2008 00:00
    Il mio è un associarmi col tuo scritto a così tanto dolore. Un plauso da Marvin a Maurizio con gratitudine perchè mi ha dato l'occasione e per la semplicità del suo canto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0