PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'antico veliero

Un’antica pergamena
ancora sotterrata
in un’anfora d’olio

Parla di un antico veliero
Navigante fra cieli e terra

Veleggia alla grande l’anima bianca
Gonfia di vento e d’incanti stellari

Il timone ruota
su sfaccettati diamanti
balenanti misteriose grandezze oceaniche

Splendenti costellazioni guidano loro gesti

Mappe solari infiammano i loro occhi

I marinai sono tutti d’oro colato
Nati fra le stelle di galassie morenti
fra luci e ombre sanno navigare


sublime amore percepito in onde
svelto nel porgere il viso e lo sguardo

Pronte a dare canto
vibrano trepide le loro arpe
in arrembaggi di pace
Rubano estasi al cuore

Dove c’è dolore donano conforto
Tengono per mano chi desertifica il mare

E non hanno timore a gettarsi
Fra dune di sabbia
Per salvare invisibili naufraghi
da tumultuose acque sognanti

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 06/10/2010 12:59
    Stupenda...!
    ... l'esplosione causa la morte... donando nuova vita... nuova luce... a quelli che sanno navigare tra luci ed ombre... un abbraccio pieno di energia... Ann!
  • Anonimo il 06/10/2010 12:17
    Sei un grande poeta, non aggiungo altro.
  • karen tognini il 06/10/2010 12:13
    MERAVIGLIOSA VINCENZO...
    BELLISSIMO IL TUO VELIERO... MAPPE SOLARI INFIAMMANO I LORO OCCHI...

    K
  • manuela giorda il 25/03/2008 23:12
    l tuo veliero antico invita a salire per fare la traversata misteriosa della vita... Trovare un'antica pergamena ancora sotterrata in un'anfora d'olio e solcare un mare quasi diamantato, cristallino, epoi tra gli scogli udire una musica incantatrice, il dolce e ipnotico suono dell'arpa, sembra un sogno...
    Molto bella. Bravo Vincenzo!
  • Vincenzo Capitanucci il 04/03/2008 12:45
    Grazie Teresa... leggi il contro canto di Nel... l'ha nascosta.. modesta... nell'onda purificatrice...è sublime..

    Grazie a tutti
    Vincenzo
  • terry Deleo il 04/03/2008 12:24
    Assetata di versi, bevo alla tua fonte divin Capitano... le tue parole m'inebriano, m'innalzano, mi portano lontano... oltre l'infinito...
  • Vincenzo Capitanucci il 02/03/2008 08:23
    Vedrai Dario... sul sito.. ci sono poeti più bravi di me... li scoprirai... e siamo tutti un po' perle.. ed un po' porci... almen parlo per me...

    Ciao
    Vincenzo
  • Anonimo il 01/03/2008 18:11
    Bello salire nel tuo veliero antico.
    Complimenti
    Angelica
  • Anonimo il 01/03/2008 13:47
    CAPITAN UCCI

    A gonfie vele
    attraversi la vita
    instancabile

    n

    n

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0