username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

DINIEGO INCOMPRENSIBILE

.. Potresti accettare
Cordoglio di coriandolo,
Col rammarico retrattile
Alla prima occasione…
.. Potresti cullare
La libellula stanca
Alla finestra degli acuti intonaci…
.. Potresti mitragliare
A colpi di parole
Pentole e camini,
Pascolando nel volto
Del perdono,
Distrattamente abusato,
Mai davvero compreso
Né voluto…

Non si cancella
Giro di trottola
O melodia di carillon
Prendendo per le orecchie il coniglio
Dal cilindro,
A meno che
Non sia opera
Di mano di rettile
O di lingua di pellicano,
Avida di rose in boccio
E di saliva appena munta...

Non si scrivono nomi per una settimana
Senza avanzi nel piatto
Non si cerca un anima
In calici di cristallo
Poiché dimora
In piccole contenute gocce!!!

Che lo vogliate
O no...

... Conchiglia,
Calcarea acqua
Morirà
Dando alla luce
Meravigliosa perla!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Verdiana Maggiorelli il 30/10/2010 18:16
    C'è un'enfasi barocca in questo tuo "Diniego"
    e un eccessivo compiacimento per certi accostamenti di parole
    che sembrano buttati lì a caso, per puro gusto d'effetto e di suono.
    Non posso dire di gradire i tuoi versi, ma sento l'energia che li genera
    e l'intento di star fuori dal banale.
  • Anonimo il 21/01/2010 14:33
    mi piace, belle immagini!
  • laura cuppone il 13/03/2008 17:51
    la forma.. non ne ho.. non ne hanno nemmeno le mie poesie.. certe poi...
    si, hai ragione...
    piacciono anche a me.. ma sono poche.. come i momenti che le hanno generate..
    in me.. e sul foglio..
    grazie Giampietro..
    ciao Laura
  • laura cuppone il 02/03/2008 23:54
    ... la conchiglia sa.. il perché non é perla essa stessa..
    lo sa benissimo perché esiste..
    e che senza di lei.. la perla non esisterebbe... così come senza perla, la conchiglia non assolverebbe del tutto al suo compito...
    si... forse é possibile che la perla uccida comunque.. senza preoccuparsi della sua origine.. del sacrificio...
    succede..
    grazie Riccardo..
    ciao Laura
  • Riccardo Brumana il 02/03/2008 23:45
    la poesia è... molto ermetica. dai tuoi commenti capisco il significato, penso che ognuno "ogni conchiglia" morirebbe per dare alla luce una meravigliosa perla. quindi non mi stupisco, solo un pensiero mi sibila nella mente... e se fosse la perla ad uccidere la conchiglia al di la del suo pensiero???
  • laura cuppone il 02/03/2008 01:36
    ... non c'é limite per Chi lo contiene e Questo E'Dio!!!... Non é necessario che io sia eterna per vivere..
    non é necessario che io Sappia perche la Verità esista..
    Non è necessario che io Comprenda poiché il mio scopo è essere Compresa in Dio..
    se poi ascolto i miei fratelli.. e li amo dandogli ciò che posso, faccio solo il mio dovere e il mio scopo é una strada che "mi intraprende".. e che io intraprendo...
    si.. tutto é..
    nonostante me...
    anche se per il mio esistere.. una ragione c'é...
    ma visto che il dolore.. lo sento.. ogni giorno..
    come la gioia infinita d'essere ancora qui.. al mattino...
    comunque... ringrazio. per questo e cerco di usare il tempo che mi resta nel modo migliore...
    senza cera..
    ciao un abbraccio
    Laura
  • Vincenzo Capitanucci il 02/03/2008 01:07
    Il silenzio di Dio non è altro che il nostro... riprendo la tua frase perchè è meravigliosa ma soprattutto è di una verità assoluta... vedi per me accettare che una conchiglia muore per dar vita ad una perla e anche per me è comprensibile... però mi chiedo...è la verità di Dio.. allora l'accetto...
    ma se questo viene da un nostro limite nel credere allora anche questa morte diventa inaccettabile... nel dubbio... dobbiamo credere all'inverosimile... e questa è la mia via.. anche se mi prenderanno per pazzo... ma questo non importa... credo fermamente nel regno di Dio sulla terra... e nella sconfitta della morte... dovè il tuo pungiglione morte... se guardi una conchiglia perlifera... vedi che l'interno della conchiglia è stato trasformato dal diretto contatto della perla..è diventato argenteo con dei riflessi arcobaleno... se la perla ha trasformato ll'interno della conchiglia che era calcareo... perchè non può trasformare l'intera conchiglia??????
    Allora dobbiamo credere in questo fino all'inverosimile... la promessa di Dio c'è... verra il suo regno... non c'è dubbio... non ci sarà più la morte.. perchè è solo menzogna... quando????? Chi può dirlo... forse domani.. forsè a PASQUA.. fra un mese.. fra un anno.. fra mille anni... che importa... verrà... Ed io come credente vivo questo attimo per attimo... ogni attimo può essere l'ultimo... e verrà il regno... e la morte sarà sconfitta...

    Rimarrò all'albero... legato solo da corde di Fede.. e senza cera nelle orecchie... e so che anche tu lo stai facendo... e molti altri ancora...

    Con amore
    Vincenzo
  • laura cuppone il 02/03/2008 00:40
    ... Il silenzio di Dio non é altro che il nostro... poiché come incapaci e maldestri Ulisse, ci leghiamo agli alberi delle nostre navi... ascoltiamo i canti suadenti delle sirene e subito.. ci sleghiamo perché privi di protezione... che poi non é cera nelle orecchie ma nel cuore...
    Siamo noi ad essere sordi... quindi anche muti... aridi... egoisti!!!
    la maggior parte degli scempi, ora compresi anche quelli ecologici, i disastri, tutto.. tutto il male possibile riesce a fare solo l'uomo!!!
    egli non sa nemmeno creare.. no.. non é in grado di farlo se non si unisce ad un suo simile..
    tutto c'era già..
    é stato solo portato alla luce e trasformato con estrema intelligenza..
    Dono peraltro di DIO!!!
    Va bene..
    Scusa.. sono discorsi che forse rendo riduttivi e contestabilissimi.. per carità..
    esprimo solo un mio sentire,, il mio vissuto... il mio esistere..
    ciao Vincenzo e grazie!
  • laura cuppone il 01/03/2008 16:47
    ... Vincenzo... accettare che conchiglia muoia per la vita di una perla... questo é raro... e per me comprensibile..
    Il male non é solo inaspettato... a volte poteva essere evitato... e allora?
    L'uomo sceglie la via..
    per avere bisogna dare..
    e distinguere..
    ma quando la vita ti toglie..
    chissà perchè si da la colpa al Creatore...
    e non se ne riconosce mai... il vero Merito
    quando qualcosa di meraviglioso... Ti Dona..
    questo per me é incomprensibile..
    questo e tanto altro... grazie.
    laura
    ciao..
  • laura cuppone il 01/03/2008 14:59
    Grazie Vincenzo..
    ... ti comprendo...
    un caro saluto anche a te...
    laura
  • Vincenzo Capitanucci il 01/03/2008 14:49
    Madre Perla.. m'inchino calcareo... davanti a questa meravigliosa bellezza..

    Un caro saluto... incomprensibile
    Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0