PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Terno Vincente... alle Famiglie Pastorella Nardini Krauss

Ah…non esci quasi mai di Casa

Da Natale sono uscito tre volte

In un ristorante marocchino
per festeggiare il tuo primo stipendio
ed un tuo vecchio sogno

Danza del ventre
Scarabeo d’oro

La seconda per gli occhiali di Melo
E per fare spese
Non volevo più far spesa on-line
Dalla Esselunga
Da quando avevano licenziato
Quella ragazza perchè doveva fare “pipi”
E non era tempo di pausa

Adesso l’hanno riassunta
Rifarò la spesa da voi

Anche se qualcuno
In probabile vendetta
Gli ha messo mentre era in bagno
La testa nel Water

Scopritelo!!

La terza per portare amore e conforto
Ai vostri zii…
Una cena piacevole.. con allegria
Anche se seduta a tavola con noi
C’era la morte

E poi mi chiedo
Perché dovrei uscire
Se dalle nostre finestre e balconi
Entra sempre il sole
Giorno e notte

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mariella mulas il 12/05/2008 13:31
    Ehi! particolare la tua orgogliosa poesia... Sì, da incavolato per le ingiustizie, per l'arroganza, per il tran tran che esiste nelle case che sembrano lontane dalla realtà... Ma non è così.. tu stesso scrivi, soffri proprio in considerazione delle sofferenze che purtroppo è pane quotidiano della società. Complimenti per l'originalità del tuo scrivere.
  • bernardo gentile il 02/03/2008 16:58
    Scoppiettante di retorica con inusuale e sottile ironia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0