accedi   |   crea nuovo account

Un grande Italiano (in memoria di Eugenio Montale).

Anch'io incontro spesso
il tuo "male di vivere"!
Ci sbrana il flagello,
l'ansia di sopportare
quel diverticolo andato
in suppurazione!
Era dalla nascita:
seguivo l'orme di un Maestro,
di un Saggio, non conosciuto,
semplice, come lo specchio,
limpido, come l'acqua!
Guidami dall'aldilà
coi tuoi versi viventi
È ancora il meriggio
"pallido e assorto",
ancora il mare agita
"assidui e lenti" i suoi "flutti",
ancora cerchiamo la "formula
che Mondi possa aprir"-ci!

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/03/2014 00:36
    Molto apprezzata questa tua.

4 commenti:

  • Franca Maria Bagnoli il 09/06/2006 13:07
    Molto bello questo ricordo di Montale. Ciao. Irene ovvero Franca.
  • Franca Maria Bagnoli il 09/06/2006 13:06
    Molto bello questo ricordo di Montale. Ciao. Irene ovvero Franca.
  • miryam maniero il 29/05/2006 15:16
    elogio bello a un grande che fu... ciao miryam

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0