accedi   |   crea nuovo account

Apollo Afrodisiaco a Giusy Boccuni

Scultoreo corpo
Plasmato da una luce liquida
Scesa dal cielo

Bellezza maschile solare
Timidezza femminile lunare

Inventarono arcani paesaggi
Fatto di gole montagne e rupi
Laghi e mari fiumi gli oceani

Valli dove scorre il candido latte
Ed il profumo del miele selvaggio

Per potersi amare in eterno

I loro aurei corpi si unirono
Nel profondissimo cuore
Divinamente umano

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0