accedi   |   crea nuovo account

Corona d'Alloro a Gabriella Fontana

Data semplicemente
Quando si diventa
Ciò che si è

Lascia incidere il tempo
nel martirio delle nostri carni

Continua la tua strada

Nel tuo donare
La vita va avanti
scorrendo verso il cuore a monte

Fontana sempre viva

Sorgente per assetati erranti
Disseti con limpidissime acque

Una lacrima dal cielo
Scenderà dritta dal nostro Fato
Guarendo ogni ferita

Darà ali al nostro utopico Sogno
Piedi concreti cammineranno
Sulle nostre realtà

Seminando semi schiudendo fiori
Innalzando pianti

evocando risa

Pronte a ricadere gioiose
In luminose gocce di rugiada

Sarà l’amore la nostra unica e sola

Eterna legge

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Riccardo Brumana il 15/03/2008 03:42
    piaciuta, forse è di toni un po' cupi per una donna così solare, ma trattandosi di un'addio ci può stare.
    anche se la vita mi insegna che gli addi che non sono suggellati dalla morte si soprono essere sempicemente degli arrivederci.
    per me quattro stelle. bravo!
  • Vincenzo Capitanucci il 04/03/2008 17:35
    ANCH'IO... GRAZIE DI ESISTERE
    vINCENZO
  • Gabriella Salvatore il 04/03/2008 17:04
    Vincenzo ti voglio bene... grazie infinite
    con affetto :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0