PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ceneri

Il sole è sceso liberando nell'aria le ceneri del giorno,
coagulandosi formano una massa di spezzate immagini,
là dove ardeva l'astro del giorno e l'albero morto non offre mai riparo.
Odo le ceneri del giorno frusciare,
similmente a vento d'inverno sotto una porta chiusa,
l'alito caldo mi sfiora ovattato, raggelante.
Accompagnato da sinfonie di sospiri
fa breccia nel mio mondo,
racchiuso nel sottosuolo di un uomo in fuga.
Il vento fischia,
mi sussurra complice ciò che non voglio udire:
"Tu sei un uomo sul ciglio di tutto, ciò che resta di te ha preso fuoco".

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/06/2016 10:03
    Un plauso ben meritato per questa tua bella.

2 commenti:

  • Riccardo Brumana il 06/03/2008 16:38
    aaaahhh spettacolo!!!!!!!!
    !! ti vogliamo così !!
    scusa il coro da stadio ma la tua poesia mi ha proprio preso!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0