username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'albero di vita e i suoi tre frutti

Albero splendente di vita
centro del mio giardino

Radicato in cielo
Porti frutti in terra

Falsi frutti carnosi
Nei tempi di siccità

Sileno nomade centauro

errando nudo e senza ebbrezza girovagante

Dopo aver liberato
Le tre figlie dalla notte

Bevendo amore
ambrosia sorgiva

Vengo a Te

drago sconfitto
cristallo dagli occhi di cenere

dal mio superficiale mondo

Guardo i tuo pomi d’oro
Sono ancora illusioni
pomodori

Le ultime scogliere
Della nostra mortalità


Sento onde
fiori dal profumo incanto
Di aromatici frutti più densi
Prestanti infinita realtà

Al mio destino
Senza nessun ritegno
Approderò scorrendo

Nell’isola dei Beati

All’albero della vita
Del nostro giardino

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • le fabbriche dismesse il 06/03/2008 19:28
    Ancora una volta devo farti i complimenti...
  • Riccardo Brumana il 06/03/2008 11:41
    sai, penso che questo tuo scrivere di cose che accadono nel sito, sia sintomo che in torno a te ci sia cenere. la poesia è carina e ottimista direi, non è così facile sconfiggere l'arcano!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0