accedi   |   crea nuovo account

Immagini

Sembrano di seta
quelle gocce che accarezzano
il passeggiare lungo la strada.

Infreddoliti sono i passi
che riflettono la pioggia
da un cielo ancora grigio.

Parla il vento tra le case
fischia acuto e si fa largo
disegnando ancora il freddo.

Qualche fiore è sbocciato
tra le foglie in mezzo ai rami
a ricordare rosei presagi.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Alessandro Claps il 12/11/2009 13:07
    Il mio parere l'ho espresso con il voto, qui ti racconterò la sensazione che incuriosita dai tuoi versi s'è fatta largo fino a diventare un pensiero; Vuoto malinconico suscitato da un'attenta presa di coscienza di ciò che ci circonda, di fronte al cielo greve, ad un vento indelicato ed al caparbio manifestarsi della natura fra i rami e le foglie, cos'è l'uomo per giudicarsi così indispensabile?
  • Salvatore Ambrosino il 28/09/2009 22:35
    una bella poesia, complimenti
  • sara rota il 17/11/2008 08:18
    L'idea di piccoli fiori che sbocciano danno l'idea di speranza... bella.
  • TIZIANA GAY il 13/05/2008 10:45
    Mi piace questo freddo paesaggio che lascia la speranza su una Primavera che sta per sbocciare! bravo
  • Claudia Gaffurini il 18/03/2008 13:50
    Bella. Scritta su tela, con il pennelllo di un pittore.
  • laura cuppone il 07/03/2008 23:36
    Questa poesia é delicata, dolce e molto bella!!!
    .. il vento disegna il freddo... passi infreddoliti... ricordi di paesaggi...
    semplice... Poesia.
    ciao
    laura
  • Anonimo il 07/03/2008 23:35
    Versi eleganti.
    Complimenti Silvano
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0