accedi   |   crea nuovo account

Ma...

Avverso il contenuto della mia precedente Vita
è mia facoltà ricorrere nelle opportune sedi.
Ma...
sarò assolto o mi spetterà la gogna?
No!!
non permetterò ad altri di giudicare,
e quindi emettere sentenza,
l'operato mio di Ieri.
Invece,
erigerò una scala con alti masselli di granito,
e faticosamente, passo dopo passo, mi porterò verso la cima,
quando giungerò al fine corsa
so che ci sarà ad aspettarmi il solo che riconosco Giudice,
a Lui rimetterò il Giudizio estremo.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/03/2014 01:11
    Molto apprezzata questa tua.. complimenti.

2 commenti:

  • manuela giorda il 08/03/2008 21:09
    bravo molto bella. Certo chi non teme il giudizio altrui, è un'anima retta che non si lascia intimorire e calpestare, ma sale i gradini della vita consapevolmente anche se con fatica.
  • Ezio Grieco il 07/03/2008 15:56
    Bellissima!
    ... ah se tutti pensassero al giudizio... estremo...
    mikelus

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0