accedi   |   crea nuovo account

Il Ciclone a Giuliano Paolini

Il ciclone impazza
Vortici assoluti
Squarciano
I tetti colorati delle case

Sollevando le fondamenta all’insù
In una bara di celestiale espansione

Dolori morti incompresi gelati
S'alzano in volo
E ricadono a petali
Sui sorrisi in volti

L’occhio del ciclone
Pace serena tranquilla
Fatta di limpide purissime gocce

IMPAZZA LA PIOGGIA


Nel solco eterno tracciato da sempre nella terra
Seminato da Viti di vini in fiore

Tromba d’aria

Tromba d’ascensore

Squilli di Tromba

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anna G. Mormina il 07/03/2008 20:36
    ... non conosco questo tuo amico, comunque la poesia è un vero "ciclone"!
    bella, complimenti!
    ... un sorriso!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0