PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Gesto e la Porta

Ho aperto una Porta:
da gelide Lande devastate da Tempeste di violenza inaudita,
mi sono addentrato in un Giardino fiorito,
dove il sole scalda senza bruciare,
dove le stelle illuminano senza spandere un freddo chiarore,
dove la neve imbianca senza gelare.
Potenza del Gesto: ho aperto una Porta.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 28/10/2016 23:55
    molto molto bella... complimenti.

4 commenti:

  • manuela giorda il 29/03/2008 13:01
    La speranza di chi "apre una porta" è di trovare la "porta giusta" che ti permetta di addentrarti nel giardino della vita senza timori. Bellissima poesia Gianpaolo! con affetto Manuela.
  • Aedo il 09/03/2008 12:28
    Poesia densa di significati, Giampaolo: sarebbe bello poter aprire una simile porta, per assaporare il profumo della speranza.
    Ciao
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0