username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ti stringevo a me...

Ti stringevo a me,
oh Dio, se ti stringevo
ubriaca mi perdevo
nelle messi di giugno,
tra distese di pampani in ottobre.

Più ti stringevo più ti allontanavi
lasciandomi sempre più sola.

Ti stringo ancora,
oh sì, ancora stringo
quello che di te è rimasto
polvere, profumo, profili di noi
nelle piovigginose ore di novembre,
tra le fredde coltri di gennaio.

Ma dimmi, amore mio,
cosa stringerò
quando l’ultima alba
spalancherà il suo vuoto di te
sopra di me?

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 17/03/2008 18:55
    Probabilmente potrai stringere a te solo una foto, un ricordo passato... Ma quando il tempo lenirà le tue ferite, di fronte a quel ricordo, un sorriso illuminerà il tuo viso e, con esso, la convinzione di aver conosciuto (anche se, purtroppo, non per molto) una delle emozioni più belle della vita: l'amore..
    Ti auguro questo e molto di più e ti faccio i miei complimenti per l'intensità e la bellezza di cui sei riuscita a vestire la tua poesia.
    A presto: un :bacio:
  • Nicoletta Corsalini il 13/03/2008 07:50
    Ciao a voi, tutti neo-amici, Antonietta, Cinzia, Ivan, Oceano mare, Adamo, scusate se vi rispondo con ritardo, ma essendo una neofita, devo imparare ancora come muovermi. Grazie a tutti voi non solo per le vostre parole belle e incoraggianti per chi ama scrivere, ma anche per la vostra disponibilità nel leggere i miei testi.
  • Antonietta Di Costanzo il 11/03/2008 20:19
    bellissima, cosa strigerai? la stessa cosa che stringi adesso il suo battito d'ali sarà brezza di vento, ti sfiorerà il viso e lo sentirai vicino più che mai! un abbraccio.
  • Cinzia Gargiulo il 10/03/2008 21:03
    Bellissima e struggente.
    Un abbraccio...
  • Ivan Bui il 10/03/2008 20:34
    ... anche questa é bellissima. Piacere di averti conosciuta!
  • Adamo Musella il 08/03/2008 18:14
    Le tue parole sono di una donna innamorata e forse in maniera crudele noi vorremmo che la nostre possano pensare lo stesso per noi che amiamo. Molto dolce Nicoletta un :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0