username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'ultima parola

Mordo la lingua:
trattengo tra i denti
le parole rubate
al silenzio dell’anima.
Non ho mai, con te,
l’onore, il privilegio
dell’ultima parola.
Sagace e arguto
l’ironico testacoda.
Da un’inezia il CREATO;
come un dio, plasmando polvere,
origini novità.
Piani ribaltati
insolite prospettive
architettura ardita
rendono la mia bocca
muta,
stupita,
socchiusa.

Dedicata e ispirata a un amico che abita lontano

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Roberto Tommasi il 23/01/2012 08:59
    Una bellissima dedica, complimenti!
  • Riccardo Brumana il 15/03/2008 20:17
    leggo molto rispetto e ammirazione nelle tue parole, sarà stato felice di riceverla!!! complimenti.
  • Raju Kp il 10/03/2008 23:55
    plasmando polvere mi piace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0