username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vite inventate

vivo vite inventate
e sogno sogni d'altri
al ritmo di una musica
che non so scrivere
e parole che non riesco
a pensare,
eppure esisto
anche se mi sembra
di passare accanto alla folla
come lo spettro di un'idea
abortita la mattina
al risveglio da un incubo,
ma il mio cuore batte
i miei sensi in allerta
percepiscono il mondo
con i suoi odori, colori, suoni
senza però riuscire a farne parte
sono seduto sull'orlo di un precipizio,
i pensieri si affollano
come immagini che scorrono
troppo rapide per coglierle
e mentre le ore, i giorni, gli anno passano
sempre eguali eppur diversi
confondo ieri con domani
perdo l'oggi cercando un istante fa
in attesa della prossima alba
del suono della sveglia
di qualcuno che mi ricordi
quello che volevo.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giampaolo Angius il 18/03/2008 08:14
    Splendida descrizione di una vita vissuta per procura. Interpretazione personale. Serene 24 ore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0