accedi   |   crea nuovo account

...

Una rosa s'aprì
concedendo il suo amore.
Le dita la sfiorarono appena
e suonarano le campane.
Il sorriso d'una bimba
mi regalò la luce.
Sentii angeli cantare
e il Paradiso toccare terra.
Quella rosa mi sorrise,
si girò su quella creatura
e le sussurrò una parola.
Fu allora che vidi
due piccole labbra baciarmi
in punta di piedi.
E intorno, solo Amore
e ciliegie.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • vito proscia il 26/12/2008 21:37
    bravo 6 un grande
  • Cecilia Cartocci il 26/11/2008 12:39
    Romanticone!
  • Giuseppe Columbo il 16/03/2008 14:59
    Ringrazio entrambe, Laura e Angelica, per aver letto la poesia e, grazie per i vostri commenti.
    Lusingato, vi abbraccio.

    Giuseppe
  • Anonimo il 15/03/2008 16:47
    Complimenti Giuseppe
    delicatissima poesia.
    Vado a leggere le altre...
    Angelica
  • laura cuppone il 15/03/2008 12:47
    SPLENDIDA!!!!!!!!!!
    Piaciutissima!!

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0