accedi   |   crea nuovo account

[Senza titolo]

Ho letto ormai molte poesie,
si notano versi dolenti
un mondo invaso dai serpenti.

Si odono le grida
dei dannati dell'inferno,
si vedono solo
i colori dell'inverno.

Sarà l'Italia dei valori
che ha perso i suoi colori,
sarà primavera
che si è spenta con la sera.

Sarà il mare
che non sa dare più conforto
perché l'uomo
lo ha lasciato troppo sporco.

Sara' la luna
che sul mondo non getta più
la sua scala
per far salire i sognatori
che alla fine
risulterebbero essere
solo traditori.

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • danilo il 31/01/2011 01:30
    Bello il tuo cantare, fra tanta tristezza...
  • celeste il 22/03/2008 21:42
    Chi sogna è pericoloso per qualsiasi sistema ed è già traditore. Ma la luna no, difende e incorraggia il diverso sentire. Bravo
  • suzana Kuqi il 15/03/2008 17:03
    molto bella
  • Anonimo il 15/03/2008 16:57
    Di una crudele realtà...
    Ma il mondo, non è solo questo che c'è qua dentro... per fortuna loro,.. fuori da qui.. c'è gente che è capace di fregarsene altamente dei sentimenti e della sofferenza altrui e forse è quella che alla fine vive meglio...
    Io però continuo a preferire questa zona.. piuttosto che diventare pietra preferisco lanciarmi ancora a capofitto su un foglio bianco e inondarlo del mio essere complesso.
    La tua poesia in rima è molto vera e carina
    Angelica
  • Vincenzo Capitanucci il 15/03/2008 14:32
    Sublime Antonio... è proprio nel non dire che si dice di più.. Antonio è fra i più grandi Sognatori..
    Grazie per il tuo avvertimento... la mia lingua è ancora un po' schiava di vecchie Tradizioni...

    Figli.. non ho trovato di meglio sul momento... maschile.. femminile e soprattutto plurale

    Grazie
    Vincenzo
  • laura cuppone il 15/03/2008 12:37
    nessuno spiraglio al sogno..
    realismo puro..
    sensazione sacrosanta..
    vera...
    sentita..
    ma scrivere comunque é gettarsi su un foglio
    in caduta libera..
    e come macchia..
    possiamo esser visti..
    o come splendida..
    opera d'arte...
    piaciuta!
    Laura
  • Maria Gioia Benacquista il 15/03/2008 12:14
    Molto carina, di piacevole lettura. Sarà che non riusciamo più a sognare e vediamo tutto grigio o nero...
    Ciao,
    Maria G.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0