username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Menzogna

Non parli, tu rifletti,
ed io osservo il buio che avanza in te,
vorrei mandarlo via, allontanarlo per sempre,
ma il buio è ovunque, ci pervade il corpo,
l'anima si ribella ma la mente cede, ancora,
e ancora...

Vorrei prenderti per mano
e liberarti nella luce con me,
vorrei che il mondo intero vedesse il bagliore
che tu sei in grado di sprigiornare
con l'energia che nasce dentro di te
nella tua innocenza, cresce.

Ma d'un tratto ti mordi il labbro,
vorresti sorridere,
già,
sorridere perchè tu stessa capisci
che la situazione è più ridicola di noi,
che non è più ciò che era,
che tu sei una donna adesso

Ed io capisco ciò che la tua mente tralascia,
in un'ingenuità ancora per certi versi
adolescenziale, lampi di buio;
capisco e non mi addentro oltre,
tu sei una donna adesso,
ed io resto ad ammirarti.

Dolore nel cuore,

l'anima si ribella,

ma la mente cede,

ed io rimango fermo su di te,

non mi muovo, cerco di accarezzarti,

ma tu sei già distante ed io rimango

a quello che eravamo...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 06/10/2008 12:13
    Stupenda.. Luca... una ingenuità.. ha nel cuore il dolore...
  • Alessio Cosso il 19/03/2008 09:41
    bella, davvero. intensa come un profumo...
  • A. il 19/03/2008 09:15
    bellissima luca. complimenti. a rillegerci
    A. M.
  • Anonimo il 16/03/2008 23:15
    Complimenti Luca è una poesia molto bella...
    Ciao
    Angelica
  • suzana Kuqi il 16/03/2008 22:43
    bellissima.
  • laura cuppone il 16/03/2008 18:24
    toccante e bellissima...
    ciao Luca.
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0