PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime

Non so più ridere
non ho più sogni che mi cullino
vedo il tuo volto nella notte buia,
le tue mani e le tue braccia
accarezzano un altro corpo
parole e dolci sorrisi scorrono per lei
quel sorriso un tempo era per
ora si spegne e si allontana.

Ecco l'indifferenza avanzare
mentre io cado nell'oblio della disperazione
e nulla ha più senso
sono diventata insensibile
a tutto ciò che mi circonda.

Quando ti penso il mio cuore si stringe
in una morsa di dolore
e mi invade un'angoscia insopportabile
ma questo cuore vuole amarti ancora.

Calde lacrime scivolano sul mio viso
questo piccolo grande cuore
un tempo scrigno di dolci emozioni
ora... sanguina.

Perchè non sei più con me?
Nessuno potrà insegnarmi
a ridere ancora...
Solo tu... ma non sei più con me!

Tanto dolore mi hai causato
Tante lacrime mi hai donato
e io le ho versate per te.

Chi asciugherà queste lacrime?
Chi mi sorreggerà nel duro cammino
di questa vita se tu non ci sei più?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Francesca La Torre il 25/02/2015 18:29
    Bellissima poesia dedicata ad una persona amata che non c'e' piu'. Mi hai fatto commuovere perche' e' veramente sentia.
  • Anonimo il 31/03/2009 19:25
    Grido di dolore, ma non perdere la speranza, amica mia.
    un bacio
  • Anonimo il 19/03/2009 22:51
    bellissima... è appropriata a come mi sento io in questo momento, veritiera perchè anch'io provo le stesse sensazioni di smarrimento e dolore brava
  • Rik Forsenna il 19/11/2008 18:07
    ... già questa poesia senza rendertene conto forse... ti ha aiutato a sorreggerti nel tuo duro cammino... vedrai che il tuo cuore avrà nuove & inaspettate gioie...
  • manuela giorda il 10/10/2008 12:00
    Grazie Marco, hai ragione soltanto chi rimane sa cosa sia il buio, ma da questo buio se lo si desidera davvero si può uscire e andare incontro alla luce. Speriamo di farcela. Un :bacio: con affetto Manuela.
  • manuela giorda il 10/10/2008 11:55
    Grazie Giuliano, Antonio, Lestat, Cinzia, Maria Teresa delle vostre toccanti e affettuose parole di conforto. Grazie di essere passati un grosso :bacio: a tutti. A presto Manuela.
  • manuela giorda il 10/10/2008 11:52
    Carissimi Ada e Augusto perdonatemi se rispondo solo ora. Grazie infinite delle vostre splendide parole. Cercherò di farne tesoro e non mi perderò d'animo come dici tu Augusto e ci saranno nuovi soli che brilleranno e altri sorrisi da accarezzare. Grazie Ada. Un abbraccio ad entrambi
  • manuela giorda il 10/10/2008 11:45
    Grazie Riccardo sei molto caro, ai ragione non si deve rimanere attaccati alle illusioni e ai sogni che svaniscono, la vita continua e i ricordi rimarranno per sempre impressi indelebilmente nel mio cuore, anche se qualche volta fanno un po' male, ma forse un giorno il sole tornerà a riscaldare il mio cuore e in cielo si tingerà nuovamente di gioia e serenità. Un abbraccio forte forte con affetto Manu
  • Riccardo Brumana il 07/10/2008 01:21
    perdere un amore è perdere parte di noi stessi, in un certo qual modo si muore, muore quello che noi eravamo da innamorati...
    ma non restare aggrappata ad un sogno che va svanendo, godi dei bei ricordi che ti resteranno e cancella quello che non potrà essere...
    solo ritrovando il sorriso la vita ti sorriderà.

    un abbraccio tesoro, tvb.
  • augusto villa il 14/04/2008 01:15
    Quando l'amore è ancora nella fase dell'innamoramento... assume le caratteristiche di una patologia psichiatrica... si farebbero pazzie... per amore... daiiii... Animo!!!... Molto bella!!!
  • augusto villa il 14/04/2008 01:11
    Quando l'amore è ancora nella fase de
  • Ada FIRINO il 10/04/2008 01:12
    Se lui non è più con te, non era la persona giusta a sorreggere il tuo cammino. Se lo fosse sata, ti sarebbe stata accanto. Non rimpiangerlo. Ci saranno altri soli a brillare ad altri sorrisi da accarezzare.
  • manuela giorda il 07/04/2008 11:46
    È vero caro Marco, chi se ne va non sa il buio che c'è nel cuore di chi ha lasciato. per chi rimane è difficile scorgere la luce. Forse in futuro...
    Ti ringrazio con affetto Manuela.
  • Marco Vincenti il 07/04/2008 09:25
    Triste e doloroso questo amore finito. Soltanto chi rimane sa il buio cosa sia.
  • manuela giorda il 06/04/2008 22:54
    Hai ragione Maria Teresa, sono sola e finchè non starò bene con me stessa, non riuscirò ad emergere... speriamo che un giorno torni a splendere il sole ed asciughi questo mare di lacrime. Un grosso bacione Manuela.
  • terry Deleo il 06/04/2008 22:23
    Si è da soli col proprio dolore e si è da soli per risorgere. Se stai bene con te stessa starai bene anche con gli altri
  • Cinzia Gargiulo il 03/04/2008 22:57
    Manuela sicuramente quanto meno te lo aspetti la luce tornerà nella tua vita, le ferite si cicatrizzeranno e il sorriso illuminerà di nuovo il tuo viso.
    Tuttavia mi hanno colpito gli ultimi versi : "Chi mi sorreggerà nel duro cammino di questa vita se tu non ci sei più?"... Se mi posso permettere torna ad amare senza aver paura ma impara a sorregerti da sola non appoggiarti a nessun altro se non a te stessa...
    Un forte abbraccio...
  • Lestat V il 26/03/2008 12:41
    ciao manuela poesia molto toccante!!!
    spero che queste lacrime di sengue che tu hai versato un giorno siano solo lacrime d'amore vero e tornerai a ridere più forte che mai!!!!!
    un abbraccio Lestat
  • Antonio Pani il 19/03/2008 10:57
    Scritto toccante e carico di emozione. Qualcuno in questo sito ha scritto: "più la notte è buia più l'alba si avvicina". Ti auguro di cuore che l'alba ti abbracci presto. Ciao, a rileggersi.
  • manuela giorda il 17/03/2008 13:50
    Hai ragione, non bisogna fermarsi troppo a lungo sui dispiaceri, ma bisogna proseguire il cammino anche se a volte è molto difficile. Grazie del bel commento. A risentirci Manuela
  • giuliano paolini il 17/03/2008 13:42
    oh oh il dolore e' assai necessario dai suoi abissi si ha una visione più reale di quello che la vita significa. la gioia e' sempre molto superficiale il viso di un innamorato e' cosi' inebetito drogato da qualcosa di esterno mentre nel buio e nel vuoto del dolore quando ci si guarda un po attorno si possono scoprire gli spazi inesplorati della nostra immensa struttura sensibile di uomo. un forte in bocca al lupo non fermarti troppo a rimpiangere un estate finita perche' gia' incombe una nuova primavera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0