username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In

Farei l'amore con te Sole
se solo potessi guardarti
sono cieco e sordo al mondo che
domini e giudichi

guardami e baciami ancora
le tue labbra non saranno mai
ruvide o putride come il cuore mio

straccio il tramonto
cancello l'aurora
brucio la pallida notte

solo
lasciami solo

spegniti senza pulsare
gemi senza ferire
piovi senza colpire

io sono qui, vivo, per sempre.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2009 00:55
    bella, malinconica.
  • aleks nightmare il 25/11/2008 17:58
    bella!!!
  • Rosy Rosalba Piras il 26/05/2008 17:58
    bella!
  • Vandèll - il 18/03/2008 17:24
    Quando inizi a scrivere sei travolto dalla luce bruci e vuoi liberarti di questo calore infinito è così quando ti fermi e pensi a ciò che stai facendo cercando cogliendo pensavi di essere luce vita forza ma apri gli occhi e sei solo, una cosa ti resta morta la luce morto il sole morto tutto, resti tu e sai che l'unica certezza è l'esser vivo!
  • le fabbriche dismesse il 17/03/2008 22:33
    Mi sfugge il senso (per limiti miei) però la lettura di questa tua poesia mi lascia qlc di positivo... mi piace!!!
  • alice di nanna il 17/03/2008 16:45
    bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0