accedi   |   crea nuovo account

Niente sembra come prima

C'abbiamo chi ci studia
fa calcoli e s'ingegna
spegnendo un poco il cuore
pur di trarne risultato

C'è chi sfrutta e s'accontenta
chi non ama a prima vista
che si butta giù di peso
solo quando gli conviene

Chi va dritto e non la rischia
che non muove un passo indietro
chi sa sempre cosa fare
e sembra sempre razionale

Poi c'è chi ci perde tempo
dietro a un'emozione
che si lascia trascinare
e crede ancora nell'amore

Chi sta sempre un po' sul filo
che non vive di certezze
che si fida dell'istinto
e vuole battiti e carezze

Chi c'ha i brividi sul cuore
ed i graffi sulla schiena
chi si brucia con il fuoco
e non impara mai lezione

Chi di lacrime e sospiri
sa riempire un pentagramma
e sussurri ed urla alterna
a una rosa regalata con due righe sul cuscino

Chi si scorda dei programmi
e si perde nei suoi occhi
che poi quando indietro torna
niente sembra come prima

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Hotelvv il 19/03/2008 19:21
    Grazie ad entrambi per i commenti, fanno sempre un gran piacere!!!
  • Alessio Cosso il 18/03/2008 16:53
    ... non voglio entrare nel merito della metrica... le immagini che lasci però sono belle vivide... piacevolissima...
  • Lele M. il 18/03/2008 15:44
    Piacevole il ritmo: l'ottenario è un verso estremamente scattante, anche se a, volte, temo che sappia troppo di filastrocca. È nemico degli enjambement e di periodi complessi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0