PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io non so

Io non so
cosa fai
come stai
cosa vuoi
cosa hai

Io non so
se stai bene
se stai male
se di notte piangi senza che nessuno ti senta
se la mattina ridi in faccia al sole per quanto sei contenta

Io non so
ma mi piacerebbe sapere
se qualche volta mi pensi
se sogni quel nostro primo amore
se riesci ancora a sentire il mio odore

Quante cose che non so
e non le saprò mai
eppure son finiti
i miei strazi
scalfiti
i miei pianti
perduti
i dolori

Tante cose che non so
anche se adesso sto bene
e magari è inutile
continuare a chiedere

Ma non posso fare a meno
di pensarti ogni giorno
di cercare i tuoi occhi
in mezzo alla gente
di sentirti viva
in tante belle canzoni

Quante cose che non so
ma vorrei sapere...
sarà solo nostalgia
oppure vero amore?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • angela testa il 06/02/2011 17:01
    tristissimo non sapere...
    ma sarà sempre cosi... finchè uno dei due non si decide a fare il primo passo..
    bella...
  • Guardacampo il 17/06/2010 02:25
    Chiamala!
    Bella davvero... rievoca in me tanti ricordi
  • luisa berardi il 12/10/2008 14:39
    bravissimo.
  • Riccardo Brumana il 06/10/2008 12:49
    è una risposta che solo dentro te puoi trovare...
    bella poesia, bravo.
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/09/2008 12:25
    A volte la poesia è portatrice di un messaggio sincero e più sereno della parola e occulta è la ricerca del contatto con l’altro, spesso irraggiungibile perché canta una storia decisamente finita. Versi gradevoli per la tecnica ritmica spontanea e speciale e la sveltezza che imprimono al tema.
  • Hotelvv il 16/09/2008 13:20
    Per Eva...
    grazie per il commento ed anche per il consiglio!
    Comunque quella descritta è ormai una situazione passata da diverso tempo, ed è stato bello scoprire che si è relizzato esattamente quello che dicevi tu a proposito del "senza rancore" che poi è un po' quello che dice anche il Liga: "solo un po' di tempo e ci riderai su". È bellissimo arrivare a capire che indipendentemente da tutto quello che è successo si è creato qualcosa che ci farà sentire speciali per tutta la vita...
    Ciao Francesco
  • Hotelvv il 16/09/2008 13:14
    Egon... tranquillo,
    che io stia bene, che stia male
    che io nn sappia come stare
    a te comunque
    non deve proprio interessare
  • Egon il 04/05/2008 06:13
    io sto bene io sto male
    io non so come stare
  • Maria Lupo il 21/03/2008 00:43
    Lineare, luminosa anche se il tema non è allegro, dolce anche nel ritmo
  • Hotelvv il 17/03/2008 19:43
    Questa è di qualche tempo fa, ora la situazione è un po' diversa, ma sempre molto complicata...
  • Giuly Cianti il 17/03/2008 19:36
    allora è fresca fresca!!... traspare un po' di malinconia dai versi della tua poesia... di un'amore un po' troppo lontano dai tuoi occhi..
  • Hotelvv il 17/03/2008 19:22
    Hey, complimenti per il tempismo.. me l hanno pubblicata neanche 5 minuti fa e ovviamente grazie per il commento!
  • Giuly Cianti il 17/03/2008 19:20
    Nostalgia o amore? Bella domanda.. quanto volte ce lo chiediamo e non troviamo la risposta.."di sentirti viva in tante belle canzoni"..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0