PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

“ORA CI SONO IO QUI!”

Donna, madre,
guardi col cuore gonfio di disperazione,
e gli occhi pieni di lacrime,
Tuo figlio,
carne della tua carne, cuore del tuo cuore…

Lo hanno insultato, flagellato,… nessun limite alla crudeltà…
La croce che ha portato sulle spalle, sulla via del Golgota,
era pesante,
è caduto, per tre volte…
… lo hanno massacrato, hanno voluto la sua morte…

Rammenti quando piccolo correva?
Se cadeva, accorrevi al suo fianco,
e le sue lacrime potevi asciugare.
“Ora ci sono io qui!”…
… dicevi…
“Ora ci sono io qui, piccolo mio!”

Troppo grande ora è il Tuo dolore,
ti strazia l’anima,
e mentre stringi il suo corpo, senza vita, fra le tue braccia,
nulla puoi più fare…

... sussurri…
“Ora ci sono io qui, piccolo mio!”

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

31 commenti:

  • Anonimo il 06/06/2011 20:35
    quando dolore... per una mamma...è noi ancora l'offendiamo... bellissima brava
  • Anna G. Mormina il 19/10/2008 17:57
    Cara Dolce,
    mi fa molto piacere che tu sia venuta a leggere questa poesia a cui tengo molto,...
    ... un grande grazie per il commento e i complimenti!...
    ... anche a te un forte abbraccio!
  • Dolce Sorriso il 18/10/2008 23:52
    a volte leggendo delle opere il mio corpo è
    percorso da brividi,
    questa è una di quelle
    bellissima
    un abbraccio
  • Anna G. Mormina il 21/07/2008 12:07
    Carissima Piccola Cenerentola,
    non avevo letto il "Lamento della Vergine", ma quando ho mostrato questa mia poesia ad una mia amica, mi ha detto che le era venuto in mente proprio ciò di cui tu mi parli, e me ne ha fatta avere una fotocopia... veramente una cosa molto dolorosa...
    Ti ringrazio per aver commentato questa poesia, a cui tengo molto. Ti abbraccio forte e un grande bacio anche da parte mia! :bacio:
  • F S il 20/07/2008 23:30
    Cara Anna, ho potuto leggerla una sola volta perkè mi stavo commuovendo... hai mai letto "l'Evangelo come mi è rivelato" di Maria Valtorta? Se leggi il decimo volume c'è il Lamento della Vergine, qualcosa di davvero straziante!! Ciao cara un :bacio: da Cenerentola!!
  • Anna G. Mormina il 14/04/2008 18:25
    Ciao Manuela,
    è molto bello e sentito il tuo gradito commento... ti rinrazio anche per i complimenti, un caro saluto anche a te e... a rileggerci!
    ... grazie, grazie, grazie!!!
  • manuela giorda il 14/04/2008 12:55
    Per questo figlio salvatore, quale orribile e atroce martirio osò l'uomo. La mamma di tutti i figli, ora piange rivoli e fiumi di lacrime che scivolano dai suoi dolci occhi specchio dell'amore. Con l'anima spezzata sparge petali di rose bianche, dolore, amore, benedizioni per il Divin Figlio e per noi figli suoi su questa terra... ma il figlio suo non abbandonerà e così come quando era piccino, stringe il suo corpo a sè sussurrando con dolcezza "Ora ci sono io qui, piccolo mio" Quale dolore peggiore può esserci per una madre, se non perder il proprio figlio innocente?
    Sruggente, carica di dolore, meravigliosa! Bravissima. un caro saluto Manuela.
  • Anna G. Mormina il 03/04/2008 18:18
    Ciao Oceano Mare,
    si, dici bene, l'amore delle madri per i propri figli, soprattutto nella sofferenza, è davvero immenso!
    ... ti ringrazio per il commento e il complimento!... un forte abbraccio!
  • Anna G. Mormina il 02/04/2008 16:46
    Ciao Marco,
    ho piacere di fare la tua conoscenza.
    ... sono contenta che hai apprezzato questa mia poesia e ti ringrazio per i graditissimi complimenti e per il commento...
    ... a rileggerci!... un sorriso!
  • Marco Vincenti il 02/04/2008 09:55
    È veramente toccante questa poesia!
    ti faccio i miei sinceri complimenti per questo tuo bel componimento.
  • Anna G. Mormina il 28/03/2008 18:38
    Carissima Giovanna,
    sono molto contenta ti sia piaciuta... fin dall'inizio me lo avevi detto, e non sai quanto ero felice...
    ... ora mi hai insegnato e ho capito anche come fare ad inserire le poesie fra quelle preferite... quindi ti ringrazio per questo, per i sempre tuoi graditi commenti e complimenti...
    ... ti abbraccio forte forte!... :bacio:
  • Anna G. Mormina il 25/03/2008 18:14
    Carissimo Adamo,
    è vero, una madre darebbe la vita per il proprio figlio, molte lo fanno... l'amore che le madri ci danno, è tanto è immenso, e noi a volte, nemmeno ce ne rendiamo conto!
    Maria era umana, come Gesù, e la loro sofferenza è stata davvero troppo grande... loro ci fanno ricordare la sofferenza di tante altre madri e figli: desaparesidos, disabili, o nei luoghi di guerre o disagiati...
    Grazie per aver letto questa mia poesia e per averla commentata... sono contenta ti sia piaciuta e contraccambio il bacio con affetto!
  • Adamo Musella il 24/03/2008 19:58
    Le tue parole risuonano piene di quell'amore materno che mai niente e nessuna mano crudele potrà mai fermare le tue parole colpiscono il mio e il nostro cuore di figli... un luogo più sicuro e dolce non sapremmo trovare alle tue mani. Un bacio per la tua straordinaria umanità
  • Anna G. Mormina il 22/03/2008 15:38
    Carissimo Vincenzo,
    si anche noi portiamo la croce di Gesù, come Simone...
    ... la riflessione che hai fatto a questa poesia mi è piaciuta moltissimo, mi hai commossa... grazie... grazie... grazie... per tutto!!!
    Ti abbraccio forte con affetto! :bacio:
  • Vincenzo Capitanucci il 21/03/2008 22:46
    Sublime... come dice il caro Ugo... la croce di Gesù la portiamo anche noi... con il dolore dei genitori terrestri e amici particolarmente a Giovanni e a Maddalena.. e anche il dolore del Padre celeste... il dolore più grande di Gesù.. in cui ho versato tante lacrime... e Eli Eli lama sabactani... il sentirsi abbandonato anche dal Padre... quale dolore più tremendo...è sconvolgente percepire questo.. anche se sono stati pochi attimi.. per Gesù sono stati una eternità di dolore

    Per noi è più facile portare la croce.. Gesù ha reso realtà l'alleanza con Dio..

    Adesso Padre Madre-Figlio riuniti nello Spirito Santo ci sussurrano all'orecchio... a Tutti noi.. con la bellissima voce di Anna..

    "Ora ci sono io qui, piccolo mio!"

    Un caro abbraccio a te Anna... e a noi Tutti

    Buona Pasqua!
    v
  • Anna G. Mormina il 21/03/2008 21:04
    Caro Ugo,
    sei entrato proprio nel cuore di questa poesia...
    Maria è Madre e ha dato la vita a Suo Figlio, è una donna "umana", e ciò che patisce un figlio, come dici tu, di riflesso lo patisce anche sua madre...
    Ti ringrazio per il commento... hai proprio scavato nella mia anima...
    ... un abbracco e Buona Pasqua!
  • Ugo Mastrogiovanni il 21/03/2008 19:09
    In questa poesia, Anna Mormina vede Maria come la Madre per eccellenza, non madre di adozione, ma quella che ha generato la vita di un Figlio, sia pur Divino e Soprannaturale, ma la sua vita le appartiene. Belli quindi tutti i passaggi del suo dolore e molto umana la sua impotenza di fronte ad un fatto così luttuoso. L’intensità dei versi esigono la nostra partecipazione intima alla passione di Cristo, non solo come Dio, ma come uomo e quindi come figlio alla presenza della Madonna madre. Mi sembra anche di capire che il poeta vede di tutta la passione del Figlio un riflesso nella sua carne e nel suo spirito. La sofferenza di Gesù nella carne si raddoppia nella sensibilità di sua madre e questi versi ne sono impregnati.
  • Anna G. Mormina il 21/03/2008 14:06
    Caro Ignazio,
    la frase: " Ora ci sono io qui, piccolo mio", mi è rimasta impressa guardando, per la seconda volta, il film THE PASSION di Mel Gibson... la prima volta che lo vidi non ci feci caso, anche se già avevo notato la silenziosa ma dolorosa partecipazione del personaggio della Madonna, durante la forte e sofferta passione di Gesù!
    ... sono contenta ti sia piaciuta e ti ringrazio per il commento e il gradito complimento,... un abbraccio, un sorriso e una Buona Pasqua!
  • Anna G. Mormina il 21/03/2008 14:02
    Carissima Adelaide,
    sono contenta ti sia piaciuta!
    ... grazie per i tuoi sempre attenti e graditi commenti e per i dolci complimenti,...
    ... un abbraccio, un sorriso e una Buona Pasqua!
  • Anna G. Mormina il 21/03/2008 14:00
    Cara Cinzia,
    sono contenta ti sia piaciuta, ti ringrazio per averla letta, per i tuoi sempre graditi commenti e i bei complimenti,...
    ... un abbraccio, un sorriso e una Buona Pasqua anche a te!
  • Aedo il 20/03/2008 16:23
    Descrivi, Anna, in forma altamente poetica la Passione di Gesù. Molto bello quel verso, che solo una madre può sussurrare: " Ora ci sono io qui, piccolo mio". Bravissima!
    Un abbraccio
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 19/03/2008 23:40
    Maria il cui si a Dio ha cambiato la storia dell'umanità, Madre per eccellenza che con la sua forza e il suo amore è Colei che dà coraggio a tutte le madri che soffrono grandi pene per i loro figli.
    Molto bella!
    Buona Pasqua!
  • Anna G. Mormina il 19/03/2008 20:05
    Cara Katie,
    sai che l'ho scritta ma non riesco a leggerla ad alta voce?... mi viene il magone!
    ... però sono contenta che ti piace!... un bacio e un abbraccio!
  • Anna G. Mormina il 19/03/2008 19:03
    Cara Lucia,
    sono felice sia piaciuta anche a te, grazie per i complimenti, a rileggerci... un bacione!
    :bacio:
  • Anna G. Mormina il 19/03/2008 19:02
    Cara Maria,
    questa poesia, diversa dalle mie solite, vuole proprio far riflettere sul dolore delle Madri, dalla "passione" della Madonna per la crocifissione di Gesù e di tutte le Madri di questo mondo che soffrono per le ingiustizie di questo mondo... sono contenta ti sia piaciuta e ti rigrazio per i complimenti... un bacione! :bacio:
  • lucia cecconello il 19/03/2008 17:53
    Anna è bellissima complimenti... brava ciao :bacio:
  • Maria Gioia Benacquista il 19/03/2008 14:39
    Poesia molto bella.
    L'amore, il dolore e lo strazio nel cuore di una madre impotente di fronte a un destino crudele che non può cambiare, quello della crocefissione di suo figlio.
    La passione di Gesù, la disperazione di una madre... tante madri ancora piangono di fronte alla morte dei propri figli.
    Brava Anna.
    Un bacione,
    Maria G.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0