PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

MALINCONIA

Malinconia,
pensavo alla mia estate,
ricordavo dei momenti
e tu mi sei passata vicino al cuore.

Ho sentito il tuo passo silenzioso,
ti sei seduta accanto a me
e con la tua impalpabile tristezza
mi hai abbracciato forte fino a farmi soffocare.

Poi mi sono guardata allo specchio,
tu eri lì e vedevi il mio pensiero,
spiavi nascosta dietro di me.

Sono fortunata
io posso essere triste o felice
mentre chi soffre non può decidere
c'è chi sta male e tu per me sei solo
una compagna egoista
e non importa se mi seguirai ovunque,
forse non esiste una felicità assoluta
ma so che la mia vita non ha bisogno di te.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 09/08/2008 12:43
    puoi davvero decidere se essere triste o felice?... cmq bella poesia
  • billiejoe. il 11/09/2006 10:44
    già.. la malinconia..è silenziosa... talmente silenziosa che può prenderti.. senza che tu te ne accorga...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0