accedi   |   crea nuovo account

SIGNORA S

Come sei bella Signora Solitudine,
silenziosa,
profonda,
senza volto
e senza cuore.

Eppure una volta hai pianto
quando il mio sorriso ti ha ucciso
e consapevole della tua forza
hai lottato per portarmelo via.

Ti sfido tra la folla
e voglio vincere la tua grandezza
poi scendere nell'abisso più profondo
guardarti
e fuggire.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0