accedi   |   crea nuovo account

Pasqua 2008

Nell'oggi di mia storia,
fiume di gioia
impetuoso sgorga
dai caldi spazi dell'anima.
Arriva la Tua Pasqua.
Noi celebriamo
la Tua pazzia di Dio,
che ha rivestito
nostra umana carne
afflitta da bufere
di paura;
ma risorta con Te
a speranze di vittoria,
risalgo il monte della poesia
e vi ritrovo
la mia acqua canterina,
che pace offre
ad arcane inquietudini.

Auguri a tutti i poeti del sito. Rosarita

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 22/03/2008 09:33
    Da questi brevi versi di Rosarita traspare tutta la sua trepidazione ascetica e il percorso di rinascita e purificazione della Pasqua. Le ricambio affettuosamente gli auguri.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0