accedi   |   crea nuovo account

Biri chinata a Te

Il tempo divora i suoi figli

L’anima non può salvarli
Non li conosce

Non sono mai nati in lei

Erano solo il frutto dell’illusione

Di una mente vagabonda
In Felice assistenza di mentire a se stessa

Finchè un gemito non cambiò tutto

Nacque un figlio
Il primogenito
Fratello di tutti
E li salvò

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 22/03/2008 16:04
    "Nacque un figlio Il primogenito Fratello di tutti E li salvò"
    ... stupenda...
    ... un abbraccio affettuoso!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/03/2008 13:23
    Era dedicata a Te... Giuliano... e a Te... e a Te... purtroppo è stato alterato l'ordine di pubblicazione... ma che importa..

    Grazie.. Daniele... adoro gli enigmi... sono come dei Koan... ma non sono voluti.. spuntano così
    v
  • Anonimo il 22/03/2008 11:26
    enigmatica..
  • giuliano paolini il 22/03/2008 09:59
    cerca ancora vecchio amico finche' il tuo cuore non suona e avverti che la musica arriva da lontano e la puoi condividere e tutti la comprendono cerca ancora belle parole non delegare a chi ha gia' trovato la casa della musica
    un bacio sincero

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0