-->
username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Chi se ne frega...

È una giornata solare
Ma dentro sono nera
I pezzi della mia anima
Si staccano
E mantellano la strada
Come un tappeto prezioso
Sull’asfalto
E innumerevoli piedi
Senza pietà li calpestano…

Vedo tante facce che ridono
E non si accorgono
Che dentro di me
È rimasto il vuoto…

Io sto male
Soffro, voglio urlare
Che mi sentano
Non è una giornata bella
Per me
Ma in fondo
A chi interessa
Chi?
Chi… se ne frega…

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 07/06/2012 14:15
    Mi sono accorta solo ora della data della poesia... Riusciranno le mie parole a raggiungerti, Amica cara?? VOGLIO SPERARLO.
  • Anonimo il 07/06/2012 14:12
    A me interessi, molto. Così tanto, che sto male insieme a Te perchè vorrei poterti inviare non solo parole, ma l'aiuto di cui hai bisogno. Soprattutto "AIUTARTI AD AIUTARE TE STESSA, INDIPENDENTEMENTE DAGLI ALTRI". Ciò di cui tutti noi abbiamo più bisogno di qualsiasi altra cosa. Ma intanto, per condividere lo stato di animo che stai vivendo e dimostrarti così che non sei la sola a provarlo, ti dedico fin da ora la poesia "Se dai molto, può succederti anche questo..." che spero di pubblicare tra poco. Quando avverrà, tiavvertirò, per poi risentirci. Se vorrai. Un abbraccio. Vera
  • suzana Kuqi il 26/03/2008 08:40
    Grazie Giampaolo.
  • Giampaolo Angius il 26/03/2008 08:05
    È vero possiamo solo aspettare che certe giornate diventano passato, sperando in un presente migliore, senz preoccuparci del futuro. Serene 24 ore
  • suzana Kuqi il 26/03/2008 00:10
    Grazie cinzia, augusto e ignis ignis. Un caro saluto a tutti. Suzana.
  • Aedo il 25/03/2008 23:15
    A volte nel nostro quotidiano rimaniamo afflitti da giornate "nere" e sembra che possiamo solo urlare la nostra rabbia; ma, credimi, poi arriveranno altre giornate, dove non verranno risucchiati dal vento gli arcobaleni dei sogni.
    Un caro saluto
    Ignazio
  • augusto villa il 25/03/2008 23:06
    Lascia senza parole la tua poesia...è bellissima... semplicemente fluida, intensa, e riesce a trasmettere molto bene quello stato d'animo...
    Veramente bella, Complimenti!
  • Cinzia Gargiulo il 25/03/2008 22:49
    Suzana la tua poesia è molto bella ma triste...
    Per quello che può servire qui puoi trovare tanti amici.
    Se vuoi leggi "il vento della vita" dove esprimo un pensiero simile perciò ti capisco bene...
    Un abbraccio...
  • suzana Kuqi il 25/03/2008 21:40
    Grazie Charlote e Gianpietro!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0