accedi   |   crea nuovo account

La dolce amica

Arrivi bellissima
e soave come
la sera,
con i capelli sciolti
e gli occhi di more,
ti prendo la mano,
impalpabile, ma
ti allontani col vento
del mio respiro.

Entri nei miei
pensieri
per mischiare
le carte della
vita.
Il Re di picche
mi sfiora, ma poi
ti segue
nel buio della pece.

Bellissima
mi allunghi ancora
la tua sottile mano
con i capelli lunghi,
vorrei fermarti,
ma sei già troppo
lontana.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • do ca il 14/05/2009 20:21
    piaciuta..
  • Lorena Crema il 06/04/2008 17:10
    bella!
  • Ida Maria Bertini il 26/03/2008 14:25
    Cari amici, grazie dei vostri commenti sempre molto belli.
    Credete che riuscirò un giorno a scrivere qualcosa di allegro???
    Baci8 a tutti voi che mi leggete Idina
  • augusto villa il 25/03/2008 22:54
    Una bellissima poesia...
    In quanto all "amica"... mi da' emozione giraci attorno... ma cerco sempre di non darle la mano... c'è sempre tempo...
  • Cinzia Gargiulo il 25/03/2008 22:36
    Intensa!
  • suzana Kuqi il 25/03/2008 21:52
    bella
  • Ida Maria Bertini il 25/03/2008 20:29
    Bella questa morte silenziosa e soave... la immagino così... che un giorno riesca a prendermi la mano, adesso non sono ancora pronta.
    Baci8 da Idina sempre allegra

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0