PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ridi pagliaccio

Il pagliaccio
con i segni sul viso,
entrò nel cono di luce
tra il totale silenzio
delle sedie vuote.

Lentamente avanzò
fino al cordone rosso
e
il sipario fu aperto.

Sul palco apparve il mondo.

Un giro su se stesso
ed ecco gli attori:
l'umanità,
idee e speranze,
missili e frecce,
un primate sempre più ritto
ed infine il fungo.

Sul palco più niente.

Il pagliaccio
calò il sipario,
guardò le sedie vuote
e
rise.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0