PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Apro la Porta

Sento cadere la pioggia,
profumo inconfondibile,
malinconia dentro di me.
A un tratto
la mia candela
che tanto illumina
si spegne,
una nuova accenderò;
... sento rumori provenire dalle scale.
Apro la porta la vedo,
sale lentamente e mi guarda,
tutta bagnata mi bacia
e con gli occhi nel vuoto
mi stringe la mano,
camminiamo nella mia stanza
e ti riaccendo.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • francesco verducci il 12/11/2011 17:32
    "e con gli occbi nel vuoto mi stringe la mano" bella immagine, mi piace.
  • sara zucchetti il 29/09/2010 22:50
    Bravo molto dolce, originale e piena di speranza
  • Alessio Cosso il 28/03/2008 14:49
    ... un po consecutiva... però dolce. bella.
  • mariella mulas il 28/03/2008 14:46
    Incontro insperato o atteso.. comunque l'importante è amare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0