accedi   |   crea nuovo account

Ma è triste sognare

Ormai sognare
è continuo vederti,
vederti
è solo sognare,
ma è triste sognare
con gli occhi ciechi
di un'illusione matura,
adattato
ad una bellezza evanescente,
al giorno
alimentato dal pianto
ferite di spine,
con un cuore
che langue
in attesa di un disperdersi
del suo dolce fluire,
trascinato
dal vento
delle tante memorie
perdute;
ma è triste sognare
aspettando
che la voce si spenga
in queste notti di oggi
a semplici
ed inutili monologhi
d'Amore,
che si ripetono
in queste altre notti
di domani.
E si commuove l'anima
immersa
in acqua divina,
ubriaca
da una pazzia profonda,
nata ad essere veste
sulla scena della Vita;
composta e suadente,
non smarrita ai cento,
mille occhi indiscreti
puntati come frecce.
È la Verità
è
dove non dovrebbe essere,
conficcata
negli angoli oscuri,
nutrita
da quattro parole
vaghe
e senza senso

12

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/08/2013 15:59
    Splendida.. complimenti.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0