accedi   |   crea nuovo account

Voce e Silenzio

Bimbi che muoiono con la manina alzata,
residenti al campo della fame.
Bimbi dimenticati che aspettano il domani,
domani che passa: un altro è morto ancora.

Soldi e progresso finiti sulla luna,
bambino solo, in braccio alla paura.
Bimbi malati, malati e condannati:
bimbi lontani.

Grida di un popolo che piange,
mondo dell'egoismo tace.
"Sofferta terra",
sofferto popolo che non conosce pace.

Dimenticata gente da uomini potenti,
potenti nelle guerre,
potenti nello spazio
informati a marte,
ignorando bimbi mangiati dalla morte.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 25/06/2013 13:43
    Amarezza e rabbia...
    Questa poesia riesce a portarle in superficie.
    Smuove le coscienze.
    Speriamo che le coscienze si facciano smuovere!
  • ombra bianca il 05/09/2012 23:15
    struggente... al sol pensiero di quelle morti...
  • TIZIANA GAY il 02/04/2008 11:49
    bravissimo un grido per queste voci che rimangono nel silenzio!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0