username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

cieco

Io sono il segno
Mondo senza luce
Tartarughe sulla spiaggia
Onde senza mare
Ma ho una possibilità
quando nel buio
tu chiedi la mia  mano
per non cadere
dal tuo mondo pieno di colori
nel mio di colori e suoni.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 02/07/2008 15:02
    questa è bellissima di un infinta dolcezza
  • laura cuppone il 02/04/2008 23:06
    bellissima..
    la cecità..
    quella fisica...
    quella dell'anima...
    quella delle Tartarughe sulla spiaggia..
    alla cieca..
    nella vita..
    forse...
    complimenti!
    Laura
  • alessandro cittadino il 02/04/2008 22:50
    bello siamo multi-etnici
    bella poesia concreta e diretta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0