PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il canto della sirena

Tenta un verso la pena
sepolta viva nel mio futuro
quanto un greve sasso azzurro,
come la solitudine della vergogna
oltre il canto della sirena.

Sento in ogni fibra la tenerezza
di quella mano tenermi stretta
perchè piange ciò che muta:

illecita gemma a rispecchiarsi sola.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 05/07/2011 17:42
    molto bella donatella complimenti...
  • Anonimo il 02/05/2011 21:43
    Davvero molto bella
  • Maria Rosa Cugudda il 18/04/2010 15:20
    In questi versi si denota tanta mestizia, c'è un velo anche di voglia di andare oltre. Piaciuta.
  • Ada FIRINO il 10/09/2008 09:11
    Questa posia mi piace molto.
    Bellissimo verso "come la solitudine della vergogna".
    Brava!
  • Donatella Maino il 24/08/2008 21:13
    sembra proprio di si, bene, no? Bacioni
  • Jean-Paul AMENTA il 20/08/2008 19:44
    Un joli poème. Ciao. JP
  • 8y il 07/05/2008 22:22
    veramente bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0