accedi   |   crea nuovo account

MIO MARE

Non puoi fermarlo
Né afferrarlo
Né dargli un colore solo…
Solo una voce!!!

Ignara festeggio al balcone di porfido
Penso alle culle e ai battiti delle ali
Ora ferme e immobili,
Alla stregua di ore affamate e spire di parole accattivanti…
China sul podio
Dove il primo è sempre attento,
Attendo di sapere
Come mai
Sento scivolare il senso
Verso orizzonti adunchi, sgretolati,
Spericolati…
Alla fine del dosso
Lo strapiombo,
O l’asfalto fresco e rovente..

Verrò da te!!!
Libera,
Verrò
Sempre più innamorata,
Sempre più appassionata…
E tu,
Con le tue fatiche amare e vibranti,
Ruggisci caparbio e secolare,
Mi aspetti nudo e immenso e bellissimo,
Col sorriso di sole
E gabbiani, ciglia dei tuoi occhi….
…Abbracciami!!!
Subito…
Lo sai che dovrò lasciarti,
Lo sai che dovrò dirti arrivederci…
E allora
Amami!!!
Come io amo te
Mio sposo d’acqua,
Mia entità di sale,
Mio mare!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

27 commenti:

  • laura cuppone il 11/04/2008 06:52
    ... naturalmente Vincenzo!
    adattamento é evoluzione
    accoglienza é generosità
    ed anche stima reciproca, senz'altro.
    grazie!
    a te... a tutti!
    Laura
    un forte abbraccio
  • Vincenzo Capitanucci il 11/04/2008 06:34
    Solo una voce... multilingue per ogni persona... come le faccette infinite di questo diamante..è bello leggere i tuoi commenti ai nostri commenti... sei come l'acqua che si adatta ad ogni recipiente per poter riempire...

    acqua di mare... naturalmente
    Grazia
    v
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:51
    Ignazio...
    hai colto un aspetto importante..
    amo qualcosa che conosco...
    solo perchè sempre vissuto..
    ma che in realtà mi é ignoto..
    e per questo mi attrae..
    si..
    anche per questo...
    grazie dei tuoi commenti sempre graditissimi!!!
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:48
    ... ed ora veniamo a te, caro amico Vitt!!!
    ...... non ce la faccio... prima di risponderti voglio darti un :bacio: mega!!!
    ...
    ok.. basta coccole..
    ... ti sembro poco ispirata... forse è dovuto al fatto che ho utilizzato espressioni comprensibili per esprimere qualcosa in modo semplice, lineare...
    so che tu ami tutt'altro mio modo di scrivere ma addormentarti... addirittura!!!!
    va bene...
    chissenefrega...
    lo sai, vero?

    tvb
    Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:43
    Adamo...
    spero che non consideri anche la poetessa..."antica"...
    scherzo naturalmente...
    un :bacio:
    grazie!!!
    Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:41
    Ada... se parliamo di profondità... anche in questa credo che ti somigli...
    grazie!!!
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:40
    Ciao Vinci...
    grazie... ma ormai lo sai vero?
    é così che mi piace scrivere...
    ciao Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:39
    ... Vincenzo... il mare é grande.. ma nons empre accogliente...
    superare le sue onde.. tollerare i suoi schiaffi e la sua schiuma accarezzare...
    assecondare le sue correnti... e giacere distesi ad occhi chiusi per ascoltare la sua voce...
    il mare di luce..é il Cielo.. e nel Cielo nuoteremo...

    ciao Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:35
    Giovanni... si..é difficile non amarlo...
    quando ci nasci, poi..
    quando da sempre lo vedi, in tutti i suoi aspetti... stagioni... stati d'animo...
    spettacolare...
    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 10/04/2008 23:34
    Grazie Giovanna!!!
    un abbraccio
    Laura
  • Aedo il 10/04/2008 22:58
    La tua poesia, Laura, oltre ad essere ben curata sul piano linguistico, colpisce per il forte impatto emotivo: il senso dell'immenso, dell'imponderabile, la ricerca di qualcosa d'ignoto è connaturato nel tuo straordinario rapporto col mare. Bravissima!!!
    Ignazio
  • Adamo Musella il 10/04/2008 01:17
    Il tuo è un ritorno a casa torni a sederti di fronte per raccontare di come il tempo lontano da lui scorre in un'eternità priva di colori e di vita! Libera e liberi non avremo bisogno di barche per riconciliarci e ritornare finalmente a vivere Molto bella Laura fata e donna dal sapore antico Un :bacio:
  • Ada FIRINO il 09/04/2008 22:13
    Inno all'immensità, alla profondità, alla fonte prima di ogni vita... il mare.
    Inno alla bellezza, al sogno che scivola sulle onde.
    In lui mi fondo, in lui mi riconosco.
    Il mare... eterna bellezza, come belli sono questi versi, Laura.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/04/2008 04:31
    Stupendo... un inno alla libertà.. al mare.. alla profondità dei suoi abissi... ai suoi tesori celati.. a quelle acque purificatrici.. a quelle ali di gabbiani.. che danno al mare... la magia... il riscontro perfetto con la nostra anima...

    Sempre ameremo il mare.. Baudelaire... con Ducasse... precipteremo nei suoi abissi... e nel Mare.. con Rimbaud... aspetteremo il bagno di luce...

    Stupende onde di luce
    v
  • Giovanni Cuppari il 08/04/2008 22:25
    Un bel inno al mare, questo azzurro immenso così affascinante e allo stesso tempo minaccioso, ma come non si può amarlo quando apre il cuore ai sogni e ai desideri del poeta. Un abbraccio da Gio'
  • laura cuppone il 08/04/2008 17:46
    Silvana... grazie!!

    :bacio: anche a te!!!
    Laura
  • laura cuppone il 08/04/2008 17:46
    Sei generoso... e dolce... come al solito.
    se fossi in grado di portarmi il mare... seresti un maghetto mica male...
    beh... se portassi me da lui.. sarebbe meno faticoso...
    grazie!!!
    :bacio:
    Laura
  • laura cuppone il 08/04/2008 17:40
    Caterina..
    il tuo complimento é gradito poichè fiore riconosce fiore... e stella un'altra stella...
    grazie!!!
    Laura
  • Anonimo il 08/04/2008 16:38
    Sai che dove c'è il mare... ci sono io...
    Uno dei miei giacigli... l'unico che riesca a farmi sentire parte di questo strano mondo... che a volte sento che non mi appartiene...
    Anche il tuo mondo...è azzurro.. il tuo mondo è simile al mio, ecco perchè ci siamo percepite subito...
    Il tuo inno al mare è u inno alla vita.. perchè esso lo rappresenta molto bene...
    prima la tempesta... poi la quiete...
    Prima il grigio... poi l'azzurro...
    Onde rifonfie d'amore...
    Ascolto ed empio il mio arcobaleno di colore e calore.
    Ti abbraccio
    Angelica
  • augusto villa il 08/04/2008 15:14
    Bellissima, riesci a dare una forte intensità al tuo scrivere... che arriva sempre al cuore... Fatina... come vorrei portartelo sottocasa il tuo mare!...:bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0