username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'ARLECCHINO

L'arlecchino blando
gioiva e rabbrividiva
ai teneri sguardi...

La dolce fanciulla
lo copriva di sorrisi...
sinceri e casti

Il baldacchino tremolante
riempiva di colori
la festa in paese

Musica di tamburi,
trombe di pagliacci,
il circo dell'infanzia...

La gente accorreva felice
al templare scempio
della maschera sofferta...

Il teatrino di fantocci,
finì così presto
l'arcaica messa in scena...

E l'arlecchino blando
gioiva e rabbrividiva,
appeso nel carretto...

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/12/2012 13:18
    Un testo introspettivo molto significativo e profondo. Belle descrizioni, accompagnate da metafore davvero incantevoli, completano il valore della pubblicazione, ricoperta da un velo di tristezza. Piaciuta per stesura e contenuto. Sinceri complimenti, sensibile collega di poesia.

1 commenti:

  • Anonimo il 20/03/2010 20:51
    Esistenziale la sento nel suo stile dolce, pulito, non senza un velo di tristezza. Col mio cuor l'apprezzo!!! Bravo!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0