username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sacro Monte di Crea

Quel viottolo che menava su per la tua dimora,
salivo... salivo... non fatica mi colse,
ai bordi del ghiaietto prime violette olezzavano,
tenui macchie di primule addolcivano l'ancor arido bosco,
rimirando sì tali bellezze presi a pregarti...
ora son solo e la mia anima ti parla,
"Dolce Madre che tanto soffristi per tuo figlio,
perdona noi se a volte la nostra vita è troppo presa
da altri pensieri, dai nostri egoismi, dal nostro passar oltre,
perdonaci se non siamo forti, e ci lasciamo andare alle
nostre debolezze, non abbiamo compreso appieno
il vostro sacrificio, la vostra grande fede in Dio Padre,
perdona Madre questo mondo ahimè, così meschino".
Ancor salivo... la pace e il silenzio che regnava
tutt'intorno m'alleggeriva il passo.
Giunsi alfin alla cappella del Paradiso,
s'aprì una visione sublime...
la tua ascensione al cielo.
Angeli intorno si prostrano ai tuoi piè,
sembra sentire il loro canto di gioia,
resto senza fiato per un attimo...
dal cor mi sale..
"Grazie o Madre per esser tuoi figli...
l'emozione fu tanta,... tacqui.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Maurizio Patrocinio il 18/04/2008 18:50
    Grazie Augusto, (di nome e di fatto), son contento che ti siano piaciute.
  • augusto villa il 18/04/2008 14:29
    Nel complesso piaciuta... ma sai... io tendo a farle cortine!... quindi anche con la tua poesia... tenderei a limarla ancora... almeno del quaranta per cento... Comunque, ripeto, è bella!!!..
  • Maurizio Patrocinio il 16/04/2008 18:30
    Grazie Vincenzo, le tue parole mi commuovono.
  • Vincenzo Capitanucci il 16/04/2008 09:21
    Stupenda... Grazie Padre Madre per essere tuoi figli.. nello Spirito Santo.. l'emozione fu tanta quando si aprirono le acque.

    Un abbraccio fraterno
    v

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0