accedi   |   crea nuovo account

Quella del primo piano

Io vorrei, quella del primo piano
per mano prenderla:
stenderla su niente
per sentire di più quello che immagino.
Non mi confonderei mai
tra umidi peli e gemiti
capezzoli che vedo e che non vedo
quasi ogni giorno
quando l'estate è giovane.
Le darei parlare parole senza senno
indicibili note per un altro orgasmo,
ma nostre.
Tra le giostre dell'eros
si metterà a cavallo
e i suoi occhi, neri come un corvo,
si chiuderanno piano
quando più giù, lontano,
un ennesimo fiume la travolge.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ada FIRINO il 12/04/2008 00:51
    Tutto questo... credo... quando quelli del piano rialzato siano... in ferie!
  • laura cuppone il 11/04/2008 13:19
    ... ops... ti é caduto qualcosa al primo piano... vai a recuperarlo...
    passionale!!!
    bella.
    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0