PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

male

Mi sento come se mi fosse passato sopra un treno,
le sue fredde ruote di ferro
sulle mie deboli braccia
rimbombano ancora ferocemente.
Sto male.
La paura sconvolge
La paura distrugge
La paura disintegra.
Non capisco cosa mi stia succedendo
Non capisco più chi sono.
Una voce dentro di me
spinge sempre più forte
ma io non la sento.
il gelo di una stupida forbice
mi passa lenta vicino.
Sto sbagliando, lo so.
Ma viene tutto così naturale
Sto davvero male.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Maria Piera Pacione il 29/10/2009 22:36
    il male dell'anima ci addolora sempre... complimenti è bellissima
  • augusto villa il 15/06/2009 16:25
    Scusa... ma mi son dimenticato una cosa:... avrei fatto a meno di ripetere "la paura"... es. La paura sconvolge, distrugge... e poi il verso sotto:... distrugge.
    Solo questo... per il resto mi pare ok... Ciao!
  • augusto villa il 15/06/2009 16:22
    È una bellissima poesia... Rende molto bene l'idea... del dolore mentale.
    Altro che coliche renali... o male di denti... Prego signori accomodatevi... provare per credere!!!
  • roberto cafiero il 11/10/2008 20:43
    bella e sicuramente sentita. Mi sembravi me qualche tempo fa brava
  • suzana Kuqi il 11/04/2008 22:23
    bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0