PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ASSENTE

Sono ancora fradicia
E già l’altra mareggiata
Si prepara...

Al congresso dei
Pensieri
Ieri
Ero assente...
Comincio a pensare che ci sia una trappola,
Che il sangue circoli al contrario
E sbotti in risatine appuntite,
In rossetti color mattone...
Complotto allora nell’intimità di un foglio,
Gli dedico attenzione e mi confido,
Risalgo e precipito nella nebbia
Che io ho diffuso,
Che io ho sfondato,
Come
Tra tutte le entrate
Quella proibita,
Quella che si teme abbia costruito
Il primo figlio dell’umanità ,
L'assente che ha usato il verde per uccidere
Il pallore dello specchio,
Pretendendo il perdono per come è stato fatto,
O voluto,
Senza scampo...
... Né altra ineluttabile
Presenza...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • augusto villa il 15/04/2008 15:06
    C'è poco da dire...è stupenda!
    :bacio:
  • laura cuppone il 13/04/2008 02:41
    un Bacio in forma di parola... che con le lettere in fila intenda.. il calore e la stima che reciproca ne provoca... la scritta e il suono... che sott'intende intesa.. e forte lotta... tra petali e catrame
    tra boschi e iceberg
    tra infantile adulto e grande bambino...
    un abbraccio allora... come quello al sole.. il primo giorno che impara a chiamarsi "estate"...
    ciao margherita.. grazie!!!
    Laura
  • laura cuppone il 13/04/2008 02:36
    Grazie Michelangelo..
    ma ti assicuro che la troppa presenza non da come certe assenze...
    ciao Laura
  • laura cuppone il 13/04/2008 02:35
    ciao Charlotte!
    grazie!
    un abbraccio prinbcipessina
    Laura
  • laura cuppone il 12/04/2008 12:11
    Adamo... l'ancora non s'aggrappa... non trova fondo... e fa vagare la barca.. alla deriva... ma c'è... e troverà il modo... d'aggrapparsi... ma non ora, per fortuna.. non ora...
    il sogno non s'intrappola
    ed è furbo
    più di qualsiasi realtà
    poichè si trova già in essa... ma non abbiamo gli occhi attenti a volte, per coglierlo...
    un abbraccio!!!.. e un :bacio:


    Laura
  • Adamo Musella il 12/04/2008 12:05
    La tua assenza mi incoraggia, il tuo complottare in quel foglio è la mia ancora di salvezza a questa realtà che a volte mi sfugge e non mi soddisfa... molto intensa e introspettiva Laura sorprendi sempre Un bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0